Il Nome

Il nome è ispirato da quello di Artemisia Gentileschi, artista pisana dell'inizio del '600.

Artemisia Gentileschi fu una donna forte, un'artista appassionata e indomita che seppe affrontare il pregiudizio morale e intellettuale, trovò nell'arte riscatto all'ingiustizia. Fu la prima donna a entrare all'Accademia del Disegno di Firenze. Ci piace sempre quando ci dicono “Artemisia quella del genepy!!!”... si anche! Salute!

L'Artemisia è da sempre considerata un'Erba Magica è usata in fitoterapia come rimedio ha innumerevoli disturbi e anche nella lotta contro alcuni tumori. È soprattutto l'erba sacra a Diana la divinità della femminilità guerriera della Caccia e della Notte. È usata dai druidi nei Riti Propiziatori dell'Estate e del Viaggio. E anche in quelli delle Messi nella Notte di San Giovanni. È l'Absence degli artisti e intellettualinell' ottocento.